0737 787 377

Sanificazione Ambientale

Garantiamo i migliori procedimenti di PULIZIA, DISINFEZIONE e SANIFICAZIONE per la salubrità dei vostri ambienti.
Richiedi informazioni

Attraverso procedimenti specifici di pulizia, disinfezione e sanificazione, gli ambienti e le superfici di contatto risultano perfettamente disinfettati e privi di agenti patogeni dopo i nostri interventi.

Grazie ad uno studio continuo delle direttive e dei rapporti che il Ministero della Salute e l’Istituto Superiore della Sanità stilano regolarmente riguardo le procedure da adottare al fine di mantenere gli ambienti salubri, in particolar modo in questo periodo, siamo in grado di intervenire con protocolli di pulizia e prodotti efficaci, sicuri e nel pieno rispetto delle norme vigenti.

Le procedure di disinfezione e sanificazione vengono svolte esclusivamente da personale qualificato ed esperto ed ogni prodotto utilizzato è sicuro, certificato ed assolutamente non dannoso né per l’uomo né per le strutture.

La Nitor è quindi in grado di gestire gli interventi ordinari e periodici di pulizia e sanificazione, di documentare tali interventi e di attestare i procedimenti e gli appositi detergenti e sanificanti utilizzati.

 

DEFINIZIONE E VERIFICA DI UN PROTOCOLLO DI SANIFICAZIONE DI SUPERFICI CIVILI ED INDUSTRIALI

 

 

Per poter GARANTIRE ai nostri clienti ambienti salubri e superfici totalmente sanificate al termine dei nostri procedimenti di pulizia e sanificazione, abbiamo intrapreso una collaborazione con l’Università di Camerino. Grazie alla nostra esperienza nel settore delle pulizie civili ed industriali insieme alla loro conoscenza in materia di scienze igienistiche e sanitarie, abbiamo raggiunto dei risultati sorprendenti. Il protocollo di pulizia e sanificazione che insieme abbiamo studiato, provato e verificato garantisce una totale sanificazione delle superfici trattate ed una qualità ottimale dell’aria negli ambienti trattati. Di seguito alcuni estratti della relazione stilata dall’UNICAM:

OGGETTO DELLA SPERIMENTAZIONE

La Ditta Nitor, Soluzioni Tecniche per la Pulizia, di Matelica (MC), dal 1990 è impegnata in attività di ricerca e sviluppo di protocolli di sanificazione sempre più innovativi da applicare in ambienti civili ed industriali, tanto da aver ottenuto nel 2005 il certificato di qualità ISO 9001 riguardante l’“erogazione di servizi di pulizia e sanificazione in ambienti civili ed industriali”. A seguito dell’epidemia da COVID-19 la crescente richiesta di pratiche di sanificazione da applicare in ambito industriale al fine di salvaguardare la salute dei lavoratori ha portato ad una collaborazione, richiesta dalla Nitor stessa, tra azienda ed università. Nello specifico si è avviata una collaborazione scientifica con i laboratori di microbiologia ed igiene, dell’Università degli Studi di Camerino, avente per obiettivo la definizione, standardizzazione e verifica di efficacia di un protocollo di sanificazione da applicare su superfici civili ed industriali. (…)

(…) METODICHE DI CAMPIONAMENTO

I controlli ambientali sono stati effettuati con prelievi dell’aria e delle superfici presenti nelle stanze degli ambienti individuati e considerati nello studio. Le metodiche di campionamento sono state individuate sulla base della tipologia di superficie da campionare. I prelievi delle superfici sono stati effettuati sia tramite tampone per le superfici complesse (maniglie, rubinetti, ecc.) sia tramite piastre a contatto (diametro 55-60mm), metodo “contact plate”, per le superfici generiche (scrivanie, tastiere, ecc.). I prelievi dell’aria sono stati effettuati mediante campionatore “SAS 100”, campionatore attivo ad impatto ortogonale con testata adattabile a piastre Petri di diametro 55-60 mm. Lo strumento è impostato ad una portata d’aspirazione di 100 litri /minuto e sono stati campionati 200 litri d’aria per ogni punto di prelievo considerato. (…)

(…) METODICHE ANALITICHE

Per quanto riguarda la valutazione dell’aria i dati sono stati elaborati al fine di calcolare l’“Indice di contaminazione da batteri mesofili (ICM)” proposto nella guida dell’INAIL, “Monitoraggio microbiologico ambientale”, per gli ambienti confinati. Nello specifico l’indice valuta il contributo all’inquinamento da parte dei batteri di origine umana e animale, tra i quali possono essere presenti specie potenzialmente patogene. (…)

(…) RISULTATI

I risultati mostrano in generale un’alta percentuale di abbattimento della carica microbica da parte dei trattamenti di sanificazione proposti dall’azienda Nitor, raggiungendo anche il 99,9%.

   

a) Piastra con crescita Enterococchi al t0

 

b) Piastra con ridotta crescita di Enterococchi dopo il Trattamento 1 (Tr 1)

 

c) Piastra con assenza di crescita dopo il Trattamento 1 e 2 (Tr 1+Tr 2)

 

 

  • t0: prima dei trattamenti
  • Tr1: procedimento di detersione + sanificazione da contatto
  • Tr2: procedimenti di sanificazione attraverso la nebulizzazione di un sanificante

 

(…) Per quanto concerne l’aria l’INAIL, nel suo documento “Monitoraggio microbiologico ambientale” per la valutazione della qualità dell’aria di ambienti, indica gli indici di inquinamento microbiologico utili a valutare il rischio biologico al quale sono esposti i lavoratori di una determinata azienda all’interno dei suoi ambienti confinati. Nello specifico l’Indice di Contaminazione da Batteri Mesofili, ICM, consente di valutare il contributo all’inquinamento da parte dei batteri di origine umana e animale, tra i quali possono essere presenti specie potenzialmente patogene.

a)       b)

a) Carica Batterica Mesofila (t0)    –    b) Riduzione Carica Batterica Mesofila (Tr 2)

Un’importante riduzione del valore di ICM è stata registrata in seguito al trattamento di nebulizzazione riportando ad uno stato di assenza di contaminazione gli ambienti confinati monitorati. Tale miglioramento della qualità dell’aria è stato registrato anche nell’ambiente con il maggiore valore di ICM iniziale. (…)

(…) CONCLUSIONI

Alla luce di ciò si consiglia di effettuare per le superfici complesse, quali maniglie e rubinetti, utilizzate con maggior frequenza da più soggetti, un’attenta fase di pulizia affinché i sanificanti applicati possano raggiungere una maggiore efficacia. Per quanto riguarda il campionamento dell’aria, i risultati ottenuti con il Trattamento 2 mettono in evidenza una riduzione del valore dell’Indice di Contaminazione da Batteri Mesofili (ICM) corrispondente ad un netto miglioramento della qualità dell’aria. Lo stesso indice rivela, anche, l’efficacia della sanificazione dei condizionatori presenti nell’ambiente.

Camerino, 9 Dicembre 2020.”